Extraterrestre portami via: Tito e gli alieni

giugno 6, 2018 12:17 pm

Spesso ci lamentiamo del cinema italiano, tacciato come un cinema noioso, poco propenso alla sperimentazione. In questo ultimo mese, però, anche i principali detrattori della nostra produzione si sono un po’ dovuti ricredere.

A Cannes i film italiani si sono imposti grazie alle loro qualità, e al cinema arrivano nuove opere che vogliono cercare strade (e storie) alternative per interessare il pubblico. È questo il caso del film Tito e gli alieni, dal 7 giugno nelle nostre sale.

Lo zio d’America

Dopo la morte del padre, i fratelli Anita e Tito vengono “spediti” negli Stati Uniti per andare a vivere dall’eccentrico zio (Valerio Mastandrea), scienziato che si è stabilito nel deserto del Nevada (nei pressi della misteriosa Area 51) per studiare il “suono dello Spazio”… e cercare di captare la voce della moglie morta qualche anno prima.

L’arrivo dei due ragazzini sconvolge naturalmente la vita dello zio professore, ma anche quella dei due giovani, costretti a fare i conti con la rielaborazione del lutto e a relazionarsi con il nuovo genitore.

Una commedia lunare

Tito e gli alieni, diretto da Paola Randi, è una commedia di rara sensibilità che racconta la storia di tre solitudini a confronto con la perdita di una persona cara: il padre per i due giovani, la compagna per il professore.

Ad impreziosire il film la straordinaria interpretazione di Valerio Mastandrea, che ancora una volta si conferma come uno degli attori italiani più brillanti della sua generazione.

Sei pronto a vivere un’avventura spaziale? Tito e gli alieni ti aspetta nei nostri cinema dal 7 giugno.

 

Scopri il film
© 2018 Circuito Cinema
Designed & powered by Napier

Biglietto veloce

Biglietto veloce

Cinema:
Film:
Data:
Spettacolo: